Taha’a

Los AngelesHuahineRaiatea – Taha’a – MaupitiBora BoraMooreaTahiti

Taha’a è chiamata anche l’isola della vaniglia, infatti qui si produce circa i 3/4 della vaniglia di tutta la Polinesia Francese. Taha’a condivide la laguna con la vicina isola di Raiatea.

IN GIRO PER TAHA’A
Una strada asfaltata di 70km circonda tutta l’isola; il poco traffico e l’assenza di mezzi di trasporto pubblico le conferiscono un’aria molto tranquilla.

Alloggiando su Raiatea abbiamo prenotato il tour di intera giornata sull’isola di Taha’a con la Tahaa Tour Excursions di Edwin et Jacqueline, con partenza da Uturoa alle 8.30 del mattino.  Il brutto tempo ci ha impedito di scoprirla in tutto il suo splendore, ma nonostante ciò abbiamo fatto snorkeling nel giardino dei coralli vicino al resort più lussuoso di tutta la Polinesia, Le Taha’a Private Island: la corrente era al quanto forte, ma ci ha trasportati per diversi metri alla scoperta delle meraviglie sottomarine (pesci, ricci di mare, coralli…).

La seconda tappa del tour è stata la piccola azienda di coltivazione di perle, dove ci è stato spiegato come si formano e crescono le perle. Qui si ha la possibilità di comprarle le perle sia sfuse che incastonate in piccoli gioielli. I costi delle piccole perle vanno dai 3€ per quelle di scarsa qualità ai 50-100€ di quelle di qualità buona. Tutte le perle sono munite di certificato che ne indica la provenienza, la grandezza, la categoria e la qualità.

Finito di fare gli acquisti di perle abbiamo proseguito verso la piantagione di vaniglia di proprietà di Edwin, dove abbiamo anche pranzato a casa sua. Sua moglie ci ha preparato un ottimo pranzo a base di pesce spada marinato o crudo, taro, mahi mahi con salsa alla vaniglia e dolce.  Da Edwin c’è la possibilità di comprare la vaniglia da loro prodotta: 11 pezzi in confezione di bambù al costo di 1000xpf (è un ottimo rispetto alla vaniglia ” per turisti” che si trova in giro).

Da qui abbiamo continuato il tour all’interno dell’isola in 4×4. Alcuni tratti erano difficili a causa del fango (pioveva da giorni), ma la vista panoramica sul lago e la rigogliosa natura selvaggia della montagna Haamene ci hanno ripagato anche di quei momenti di “paura” vissuti sulla jeep. L’interno dell’isola è molto verde e soprattutto offre la possibilità di conoscere piante e alberi che non crescono in Italia.

Il costo del tour è di 65.000 xpf e dobbiamo dire che, avendo fatto diversi tour su tutte le isole, questo ci è sembrato quello con il miglior rapporto tra qualità e prezzo (considerando che è incluso anche il pranzo!).

SITI UTILI
Tahiti Tourisme
Blog Polinesiaviaggi
Lonely Planet
Lingue online risorse gratuite per imparare il tahitiano

Il viaggio continua a MaupitiBora BoraMooreaTahiti

Annunci

Info I giramondo
A causa di una spiccata curiosità siamo perennemente in viaggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...