Fuerteventura

Fuerteventura è la seconda isola per estensione delle Canarie ed è un’ottima meta soprattutto per gli amanti del kitesurf. Dal 2009 l’isola è considerata Riserva della biosfera UNESCO.

COME ARRIVARE
L’aeroporto si trova a Puerto del Rosario, ma noi abbiamo raggiunto l’isola con la nave che collega Playa Blanca (Lanzarote) con Corralejo in 20 minuti circa. Le due compagnie che effettuano questo servizio sono la Naviera Armas e la Fred Olsen.

COME SPOSTARSI
Diverse località sono collegate tra di loro dagli autobus dell’azienda Tiadhe, ma per fare il giro dell’isola conviene sicuramente noleggiare una macchina. Partendo di mattina si riesce a girare tutta l’isola in giornata, vedendo le principali località e attrazioni turistiche.

COSA VEDERE
A Corralejo, di fronte all’ufficio turistico, c’è una statua dedicata ai marinai “Monumento a los pescadores”. A due passi dalla statua c’è la spiaggia cittadina, dove gli scultori di sabbia creano le loro opere. A sud di Corralejo si erge la Montaña Roja che domina sul Parco Naturale di Corralejo noto per le stupende spiagge di sabbia bianca e mare cristallino, vero paradiso per gli amanti del kitesurf. Di fronte a questa spiaggia c’è l’Islote de Lobos, un tempo abitato dai leoni marini, mentre ora è meta di bagnanti, escursionisti e pescatori.

Procedendo per la costa verso sud si arriva alla capitale dell’isola Puerto del Rosario con il grande centro commerciale Las Rotondas, mentre subito dopo l’aeroporto c’è il centro turistico Caleta de Fueste conosciuto anche con il nome di El Castillo. La Fortezza di Caleta de Fueste sembra ormai far parte del villaggio turistico, mentre poco più a sud, a Las Salinas, si può vedere il Museo de la Sal e lo scheletro di una balena. Tra Jacomar e Las Playas c’è una stradina che porta all’incantevole Faro de la Entallada, mentre a La Lajita c’è un divertente Oasi Park ideale per chi è in vacanza con i bambini. Le nostre ultime fermate nella zona meridionale dell’isola sono le località turistiche Costa Calma e Morro Jable che vantano chilometri di spiagge di sabbia tra cui spicca sicuramente la Playa de Sotavento, paradiso dei kitesurfisti.

Oltre alle suggestive spiagge vi consigliamo di scoprire anche l’entroterra di Fuerteventura. Percorrendolo da sud a nord ci siamo imbattuti in panorami mozzafiato, colori che variano di continuo e soprattutto sapori tipici dell’isola. Nel villaggio di Pajara si trova la Iglesia de Nuestra Señora de Regla con una stupenda facciata esterna, mentre Betancuria attrae i turisti per il Museo di Betancuria, la Chiesa di Santa Maria de Betancuria e soprattutto perché è il posto giusto per assaggiare il tipico formaggio dell’isola il queso majorero prodotto dal latte di capra.

Salendo per i tornanti si arriva al Mirador Morro Velosa e alle statue dei due guerrieri Guanci aborigeni dell’isola. Ad Antigua invece si può visitare un caratteristico Molino de Antigua e la Chiesa de Nuestre Senora. Proseguendo verso nord ci si imbatte nella Montaña de Tindaya alta 401m, per poi arrivare a La Oliva dove si trova la Casa de los Coroneles. Ultima tappa del nostro giro dell’isola è stata la spiaggia di El Cotillo dove ci siamo concessi un pittoresco tramonto per concludere in bellezza questa indimenticabile giornata.

DOVE DORMIRE
Playa Park Club si trova a Corralejo, non lontano dalle dune di sabbia e dalle bellissime spiagge. A 10 minuti a piedi inizia la via dei ristoranti e negozi che conduce fino al centro città, a 100 m dall’albergo c’è la fermata degli autobus urbani, un minimarket e un centro commerciale. Prenotando su Booking. com abbiamo soggiornato in un appartamento con camera, bagno, cucina e ampia zona giorno per 3 notti per 120€ senza colazione, . La tv e la cassaforte sono a pagamento, mentre nella hall dell’albergo ci si può connettere gratuitamente alla rete wi-fi.

LINK UTILI
Ufficio turistico di Fuerteventura
Ente turistico delle Isole Canarie
Ente turistico spagnolo
Lonely Planet (in inglese)
Caleta de Fueste
La Oliva e Corralejo
Playas de Jandia e Pajara
Puerto del Rosario
Lingue online risorse gratuite per imparare lo spagnolo

Il viaggio prosegue sull’isola di Lanzarote

Annunci

Info I giramondo
A causa di una spiccata curiosità siamo perennemente in viaggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: