Lisbona

Ci abbiamo impiegato un po’ di tempo a scrivere il riassunto della nostra terza tappa in Portogallo, ma alla fine ce l’abbiamo fatta.

Come arrivare:
L’aeroporto di Lisbona si trova a 7 km dal centro città ed è raggiungibile con la linea rossa della metropolitana: il biglietto di sola andata costa 1,40 €.

Lisbona è ben collegata con le altre città portoghesi sia con i treni CP Comboios de Portugal che con gli autobus Rede Nacional de Espressos. Da Oporto si impiegano circa 3 ore e mezza e il biglietto costa sui 19 €, Coimbra dista 2 ore e mezzo e il biglietto costa 14 €, per raggiungere Faro ci vogliono 4 ore e il biglietto costa 20€, mentre Fatima dista solo 1 ora e mezza e il prezzo del biglietto è di 11,50 €.

Lisbona Natale Lisbona view Lisboa Lisbona Stazione Oriente

Come muoversi:
Il trasporto pubblico di Lisbona è molto efficiente: la metro, gli autobus della Carris e il caratteristico tram collegano tutte le zone della città. Il tram 28 è chiamato anche il tram dei turisti perché conduce alle principali attrazioni della città. Nella zona del Parque das Nações è anche possibile ammirare la città e il fiume dall’alto facendo un giro con la Telecabina.

Per viaggiare con i mezzi pubblici conviene acquistare la card ricaricabile. Sulla card si possono caricare più biglietti dello stesso tipo oppure si può scegliere di caricare un preciso importo che andrà poi a scalare, ma ciò non permette di ritornare all’opzione precedente. Il biglietto di corsa singola per la metro, il tram o l’autobus costa 1,40 €, ma se lo si acquista sul tram si paga 2,85 €, quindi conviene ricaricare la tessera prima di salire. Il biglietto giornaliero costa 6 €.

La Lisboa card prevede l’utilizzo gratuito dei mezzi pubblici e sconti in 26 musei e attrazioni turistiche. Il costo della card è di 18,50 € per 24 ore, 31,50 € per 48 ore oppure 39 € per 72 ore.

L’autobus turistico Yellow bus offre 4 linee di autobus e una di tram. Il biglietto per 48 ore costa 25 €, include il trasporto pubblico urbano (ma non la metro) e prevede degli sconti in alcuni musei della città.

Per raggiungere i villaggi sull’altra sponda del fiume ci sono gli autobus Transportes Sul do Tejo TST e sul sito di Transporlis è possibile calcolare il percorso desiderato.

Praca do Comercio Lisbona Parlamento Lisbona Casa Saramago Lisbona Nascita di Sant'Antonio

Cosa vedere:
La maggior parte dei musei è chiusa il lunedì. Sul sito dell’ufficio turistico di Lisbona c’è un’interessante sezione dedicata agli itinerari a piedi.

Un bel modo di iniziare a scoprire la città è partendo da Praça do Comércio che è considerato il salotto di Lisbona. La piazza si affaccia direttamente sul fiume Tago ed è il punto di partenza di diversi bus e tram turistici. Poco distante dalla piazza si trova il Museo di design e moda MUDE dove sono esposti gli oggetti che hanno fatto storia nonché una bella collezione di abiti legati al fado portoghese. L’ingresso al museo è gratuito.

La piazza Praça de D. Pedro IV, conosciuta come il Rossio, e la vicina Praca da Figueira sono due piazza centrali della città. Purtroppo questa zona è affollata di spacciatori che sanno essere al quanto insistenti a volere vendere la loro merce. I nostri amici portoghesi ci hanno detto che in realtà non si tratta di vera droga, ma sono solo dei pacchi per turisti ed è per questo che non si vede mai intervenire i numerosi poliziotti che controllano la zona.

Alle spalle del Rossio c’è la Praca Restauradores, da dove parte la lunga e larga Avenida da Liberdade che conduce fino al parco Eduardo VII. Salendo su per questi giardini si raggiunge il Museo Gulbenkian. Il museo è diviso in due parti: la prima è dedicata all’arte egizia, greco-romana e orientale, mentre la seconda all’arte europea. L’ingresso costa 4 € e la fermata metro più vicina è quella di Praca de Espanha. Non lontano si trova anche l’arena di Campo Pequeno che oltre alle corride ospita concerti e spettacoli.

Chiesa Sao Roque Lisbona Lisbona Chiesa Sao Roque Bigliettaio Lisbona Teatro de Trinidade Lisbona Tram Bairro Alto Cafe Brasileiro Lisbona Pessoa

Per visitare i quartieri di Chiado e Bairro Alto si può prendere la funicolare Ascensor da Gloria che da Praca Restauradores (nei pressi dell’Hard Rock Caffe) conduce fino al belvedere di Sao Pedro de Alcantara, oppure si può prendere l’ascensore Elevador de Santa Justa che da Rua de Santa Justa sale fino alla terrazza panoramica in Rua do Carmo, oppure di può percorrere a piedi le vie Rua do Carmo e Rua Garrett. E proprio verso la fine di quest’ultima, tra i tavoli dello storico Cafe A Brasileira, c’è la statua del noto scrittore portoghese Fernando Pessoa, mentre un’altra sua statua si trova poco più giù, d’avanti al Teatro Nacional de São Carlos. Se da Praca Luis de Camos continuiamo a salire per la Rua da Misericordia, troveremo il Fado in Chiado, noto locale per gli spettacoli del nostalgico canto portoghese, il Teatro da Trinidade dipinto tutto in rosso, e la stupenda chiesa di Sao Roque che vista da fuori non sembra nulla di particolare, ma all’interno è decorata in modo sfarzoso ed è considerata tra le più belle della città. L’ingresso alla chiesa è gratuito, mentre per visitare il museo adiacente si spendono 2 €. Facendo ancora due passi in salita ci si ritrova al Mirador de Sao Pedro de Alcantara.

Dirigendosi verso il quartiere di Mandragoa nella parte occidentale della città, in Rua Sao Bento ci sono il Palazzo di Sao Bento sede del parlamento, la casa-museo dedicata alla migliore interprete di tutti i tempi del fado portoghese Amalia Rodrigues, mentre di fronte al Jardim da Estrela s’innalza la Basilica Estrela.

Cattedrale di Lisbona Lisbona Cattedrale Chiesa di Sant'Antonio Lisbona Sant'Antonio da Lisbona Chiesa Sao Vincente Lisbona Tram Lisbona

Il quartiere di Alfama è il più antico della città. In Largo do Chafariz de Dentro (nella parte bassa di Alfama) c’è il Museu do Fado. Iniziando a salire per la Rua das Pedras Negras si notano la piccola chiesa di Sant’Antonio di Padova, che qui si chiama Santo António de Lisboa in quanto è nato proprio nelle vicinanze della chiesa, e la Cattedrale di Santa Maria Maggiore. Entrambe le chiese sono a ingresso gratuito. Continuando a salire per la strada, ci si imbatte nel Mirador Santa Luzia da dove si apre una bella vista sul fiume e sul quartiere di Alfama, nel monastero di Sao Vincente de Fora e nel Castelo de São Jorge. L’ingresso al castello (ovvero una passeggiata tra le antiche mura e le torri) costa 7,50 €.

Monastero dos Jeronimos Lisbona Lisbona Monastero dos Jeronimos Torre di Belem Lisbona Ponte 25 de abril Lisbona

Il quartiere di Belém si trova nella parte occidentale della città e vi si arriva con il tram numero 15. In questa zona ci sono l’imponente complesso del Monastero dos Jerónimos (spettacolare soprattutto dall’esterno) e la famosa Torre di Belém, entrambi considerati Patrimonio dell’Umanità UNESCO. L’ingresso al Monastero costa 7 € (domenica mattina gratuito), insieme alla torre e al palazzo Ajuda 13 €. A due passi dal monastero è da visitare il Museu Coleccao Berardo, museo di arte contemporanea con ingresso gratuito, mentre lungo il fiume si notano il Monumento alle Scoperte che fu eretto per commemorare il 500° anniversario della morte del principe Enrico il Navigatore, e la Torre di Belem. In questa zona sorge anche il Palácio Nacional de Belém che è la sede del presidente del Portogallo. In realtà, il vero motivo che porta i turisti a Belém sono gli ottimi pasticcini che sfornano nella caffetteria Pastéis de Belém.

Attraversando il ponte de 25 aprile, che si trova tra il centro storico di Lisbona e il quartiere di Belem, si raggiunge la città di Almada e la grande statua Cristo-Rei, ispirata al Cristo Redentore di Rio de Janeiro e il Santuario Nacional de Cristo Rei.

Lisbona Futuristica Stazione Oriente Lisbona Panorama su Alfama Monastero Lisbona

Nella parte orientale della città invece c’è la zona di Parque das Nações che fu costruita in occasione dell’Expo ’98 ed è il simbolo della Lisbona contemporanea. Qui ci sono la Torre Vasco da Gama a forma di vela, l’Oceanário che è il secondo acquario più grande al mondo, la Telecabina per ammirare la città dall’alto, l’edificio con le torri gemelle che ricordano le navi di Vasco da Gama Sao Gabriel e Sao Rafael, ma soprattutto il ponte Vasco da Gama che con i suoi 17 km è il ponte più lungo d’Europa. Il punto nevralgico di questa zona è la Gare do Oriente che unisce la stazione ferroviaria a quella della metropolitana e a quella degli autobus extraurbani. L’edificio è particolarmente spettacolare soprattutto di notte. Di fronte alla stazione c’è il modernissimo centro commerciale Vasco da Gama.

A Lisbona ci sono molti altri musei che non abbiamo fatto in tempo a visitare: Museu Nacional do Azulejo, il Museo Antoniano, il Museu de Marinha, il Museu do Oriente (venerdì sera ingresso gratuito), il Museu Nacional de Arte Antiga, il Museu Nacional de Arqueologia (ingresso gratuito domenica e festivi fino alle 14), il Museu Nacional do Traje, il Museu Nacional dos Coches (ingresso gratuito domenica e festivi fino alle 14) etc.

Monastero Belen Lisbona Elevador Lisbona Cattedrale Belen Lisbona Praca Rossio Natale Lisbona architettura Lisbona bar MUDE Lisbona

Shopping:
Le principali vie dello shopping sono Rua Augusta, la via pedonale che porta da Placa Rossio a Praca do Comercio, Rua do Carmo e Rua Garrett che da Praca Rossio salgono verso il Bairro Alto, e Avenida de Liberdade (alta moda) ovvero gli Champs-Elysees portoghesi, che da dietro a Praca Rossio portano fino al Parco Eduardo VII. Nel Bairro Alto ci sono anche numerosi piccoli negozi di artigiani e designer locali.

Il moderno centro commerciale Vasco da Gama è attaccato alla stazione Oriente, ha un’ottima scelta di negozi ed è aperto tutti i giorni. Dalla terrazza del centro commerciale si ha una stupenda vista sulla Stazione d’Oriente, soprattutto nelle ore serali.

L’Outlet cc Freeport si trova ad Alcochete e per raggiungerlo bisogna prendere il bus 431/432/437 che parte dalla Stazione d’Oriente. Il biglietto si compra direttamente a bordo dell’autobus e costa 3,50 € solo andata o 6,25 a/r €. L’outlet è al quanto grande e ben fornito, ma la cosa più bella è che per raggiungerlo si percorre il lunghissimo ponte Vasco da Gama (vale la pena anche solo per quello).
Panorama Lisbona Sao roque Lisbona Finestre Lisbona Lisbona Monastero Sao Jeronimos

Dove mangiare:
Tra le specialità gastronomiche spiccano sicuramente quelle a base di pesce e frutti di mare, come le sardinhas assadas ovvero le sardine alla brace e le pastéis de bacalhau crocchette di merluzzo. Nei ristoranti di Lisbona usano portare degli antipasti non appena ci si siede a tavola. Questi antipasti sono a pagamento, ma se non li desiderate potete gentilmente declinarli.

I migliori ambasciatori di Lisbona sono senza dubbio i pasticcini di Belém, preparati artigianalmente seguendo una vecchia ricetta del vicino Monastero de Jeronimos. Il posto migliore per assaggiarli è l’unica vera fabbrica di questi deliziosi dolcetti ovvero Pastéis de Belém. Come dice il nome stesso, si trova nel quartiere di Belém (Rua del Belém 84-92) ed è aperta ogni giorno dalle 8 alle 23. Un pasticcino costa 1,05 € ed è possibile mangiarlo al banco, seduti al tavolo della caffetteria oppure ordinando una confezione da asporto.
Pasteis de Belem Pavilhao Chines Lisbona Menu Pavilhao Chines Lisbona Restaurante Maria da Fonte Lisbona

Pavilhao Chines un bar dagli interni esuberanti e infatti più che in un locale sembra di entrare a casa di un collezionista di antiquariato. Ci sono diverse sale con comode poltrone, dei tavoli da biliardo e tutt’intorno vetrate illuminate che racchiudono oggetti di ogni tipo. Tutto è curato nei dettagli, compreso il colorato menu che è un vero e proprio libro illustrato. I cocktail costano sui 7,50 €. Questo bar è assolutamente da vedere.

Ha Piteu è piccolo ma accogliente ristorantino in Rua da Atalaia 70 (Barrio Alto). Abbiamo ordinato antipasto di olive, come secondo maiale iberico, pollo fritto e patatine con bucce fritte, delle deliziose crepes e una bottiglia di vino, il tutto per 50 € in due e alla fine ci è stato offerto del moscatello. I piatti sono deliziosi e il personale è molto gentile.

Restaurante Imperio dos Sentidos si trova quasi di fronte al ristorante sopra citato, in Rua da Atalaia 35. Qui abbiamo iniziato con un antipasto di cozze gratinate, poi abbiamo proseguito con del maialino al vino rosso e dell’anatra al vino rosso, due dolci al cioccolato, un litro di sangria, per un totale di 56 €. Anche qui ci siamo trovati benissimo.
Aura Lounge Café Lisbona Restaurante Imperio dos Sentidos Lisbona Imperio dos Sentidos Imperio dos Sentidos Lisbona

Aura Lounge Café si affaccia sulla Praca do Comercio e propone degli economici menu del giorno: una zuppa, un secondo a base di pesce o carne, il dessert (una squisita mousse di mango e cioccolato), caffè e bibita, per soli 7,50 €. L’atmosfera di questo locale è dinamica e giovane, e per quel poco che abbiamo pagato è stato più che ottimo. Il locale è il posto ideale per un pranzo veloce ma saziante.

Restaurante Maria da Fonte in Rua Sao Pedro 5 (zona Alfama bassa). Siamo entrati in questo locale attratti dal canto del fado, ma la qualità del cibo non era delle migliori, soprattutto perché per 50 € abbiamo mangiato molto meglio in altri ristoranti. Non ve lo consigliamo.

Mahjong è un bar ideale per il dopo cena, Si trova in una delle viuzze più trafficate nelle ore serali del Barrio Alto.

Ha Piteu Lisbona Lisbona Ha Piteu Luxe by Turim Lisbona Collezione Berardo Lisbona

Dove dormire:
Luxe by Turim Hotels è un buon hotel dal design contemporaneo in Rua Passos Manuel 28, non lontano dalla fermata metro Anjos. L’albergo è ben tenuto, nuovo, la camera era comoda, con tv, frigobar, aria condizionata e asciugacapelli, il bagno era sempre ben pulito e la connessione internet wi fi è gratuita. A colazione c’era un piacevole assortimento di the, caffè, succo, brioches, marmellate, salumi, yogurt e cereali. Per una camera matrimoniale con colazione per 5 notti abbiamo pagato 170 €.

Lisbona Praca Rossio Lisbona dettaglio Mirador Lisbona Monastero dos Jeronimos Pessoa Lisbona Lisbona Oriente

Siti utili:
Ufficio turistico di Lisbona
Ente Nazionale del Turismo Portoghese
Go Lisbon (in inglese)
Lisbon Lux (in inglese e portoghese)
Lisbona su Wikipedia
Lisbona su Lonely Planet
Lisbona su Rough Guides (in inglese)
Lisbona su DK Travel (in inglese)
Lisbona su Time Out (in portoghese)
I love Barrio Alto (in portoghese)
Ufficio turistico di Sintra
Lingue online risorse gratuite per imparare il portoghese
10 Travel Apps le migliori applicazioni su Lisbona per iPhone e Android

Info I giramondo
A causa di una spiccata curiosità siamo perennemente in viaggio.

16 Responses to Lisbona

  1. Questo post cade proprio a pennello in vista di uno dei miei prossimi viaggi. Il blog in sé è una chicca per chi ama viaggaire. Lo seguirò certamente. Complimenti.

    • I giramondo says:

      Grazie! Anche noi ti seguiremo con piacere e non vediamo l’ora di leggere i tuoi racconti sui prossimi viaggi 🙂

      • Bene! 🙂

  2. andreabau says:

    Ci avete messo un po, ma avete fatto un grande report!

    • I giramondo says:

      Grazie!

  3. Domenico says:

    Molto carino. Anche se io continuo ad avere impressioni molto discordandi su Lisbona.

  4. amo i pasteis **

  5. Il vostro blog è meraviglioso! Anch’io ho le stesse vostre passioni: viaggi e foto.
    Rivedere Lisbona, Coimbra, Oporto attraverso il vostro blog mi ha fatto rivivere le emozioni che provate nel visitare il Portogallo.
    Bea

    • I giramondo says:

      Ciao Bea, ricambiamo i complimenti! Abbiamo letto diversi tuoi reportage e abbiamo preso ispirazione per i prossimi viaggi 🙂

  6. mchan84 says:

    Hallo! Grazie per la visita. Anch’io sono stata a Lisboa 1anno e mezzo fa e mi è piaciuta moltissimo! Ci ho fatto anch’io una serie di post a settembre.Complimenti per il report molto dettagliato! Ho fatto più o meno il vostro stesso tour, probabilmente in meno giorni. Le pastéis de Belém sono deliziose!!! Peccato la pasticceria non sia molto vicina al centro città altrimenti ne avrei volentieri mangiate di più! 😉
    Mchan

    • I giramondo says:

      Hai proprio ragione, quei pasticcini sono davvero deliziosi! Magari saranno una valida scusa per ritornare a Lisbona 😉

  7. Felice di avervi scoperti! Se (come spero) quest’estate riuscirò ad andare a Lisbona, terrò presenti i vostri reportage 🙂 Grazie per il passaggio sul mio blog!

    • I giramondo says:

      Allora speriamo di leggere presto il tuo reportage su Lisbona 😉

  8. Ho visto Lisbona 3 volte, ogni volta dai 5 ai 10 anni di distanza, non fa’ che migliorare! Stupenda!

    • I giramondo says:

      Già, è proprio una bellissima città!

  9. Ottimo riassunto. Anche se il lunedì i musei sono chiusi in compenso la domenica sono gratis! 😉
    E’ bello leggere sulla città da chi la vede con gli occhi del turista. Complimenti!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: