Bremen

Un giro a piedi nel centro storico
Il punto migliore per iniziare a scoprire la città è la Marktplatz in quanto proprio qui si trovano le maggiori attrazioni della città. La piazza, insieme alla statua di Roland (Orlando) e il municipio è considerata patrimonio UNESCO. La gigantesca statua in pietra calcarea che raffigura il protettore della città, Roland, risale al 1404 e simboleggia la libertà, la giustizia e l’indipendenza del Land di Bremen. L’edificio del municipio è stato edificato all’inizio del XV secolo in stile gotico, mentre la facciata in stile rinascimentale risale al XVII secolo. La sala interna del municipio è molto carina e ne consigliamo la visita guidata che prevede anche brevi cenni storici sulla città.

Nei sotterranei del municipio si trova la Bremer Ratskeller, la cantina più antica della Germania dove vengono conservati solo vini tedeschi (alcuni da moltissimi decenni). Questa parte della cantina è stata trasformata in un buon locale dove è possibile mangiare accanto alle enormi botti d’epoca.

Al lato sinistro del municipio c’è la statua dei Musicanti di Brema (Die Stadtmusikanten), opera dell’artista Gerhard Marcks, considerata la mascotte della città. La statua di bronzo raffigura i quattro protagonisti della fiaba dei fratelli Grimm: un asino, un cane, un gatto e un gallo. Si dice che strofinare contemporaneamente le due zampe dell’asino porti fortuna.

Sulla piazza si affacciano anche il duomo evangelico luterano di St. Petri del XIII secolo con due campanili alti 98m, il moderno palazzo del parlamento del Land di Bremen e lo Schütting (sede della camera del commercio).

Proprio a fianco di quest’ultimo edificio ha inizio la famosa via Böttcherstraße a cui si accede attraverso la porta aurea Lichtbringer. Questa piccola via è considerata la strada degli artisti. La maggior parte degli edifici sono stati costruiti in stili diversi negli anni ’20 per volere del mercante di caffé Ludwig Roselius, l’inventore del caffè decaffeinato (Hag). Su questa via si trova anche il Paula Modersohn-Becker Museum e il Glockenspiel che con le sue trenta campanelle di porcellana di Meissen attrae turisti soprattutto allo scoccare di ogni ora da mezzogiorno alle 18 (da gennaio a maggio solo alle ore 12, 15 e 18). Il suono del carillon è accompagnate dalle dieci rappresentazioni su tavole che scorrono nella torre girevole.

La Böttcherstraße è ideale per acquistare qualche souvenir della città, mentre per fare un po’ di shopping consigliamo le vie Obernstraße e Lloydpassage (a due passi dal municipio).

Grazie al fiume Weser che attraversa la città, Brema è anche un importante porto commerciale. Sulle rive di questo fiume si trova il birrificio della birra Beck’s, dove vengono organizzate visite con degustazione della birra.

Siti utili:
Ente Turistico di Bremen
Aeroporto di Bremen (voli da Treviso e  Bergamo con voli Ryan air)
Lingue online risorse gratuite per imparare il tedesco

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: